Giovedì 20 settembre, Alberto Pellai presenta: “Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita” e “Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”

Il metodo famiglia felice
Il metodo famiglia felice
Zitta!
Zitta!

COMUNICATO STAMPA

La nuova stagione degli “Aperitivi letterari” di Fenegrò, presentazioni di libri e incontri con gli autori, si apre di giovedì con un ospite d’eccezione: Alberto Pellai.

Giovedì 20 settembre Alberto Pellai presenterà i suoi due nuovi libri, freschi di stampa e scritti a quattro mani con la moglie Barbara Tamborini: “Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita” e “Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”, pubblicati rispettivamente da De Agostini e Mondadori.

L’incontro – il primo della nuova stagione autunnale – inizierà alle 18.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Alberto Pellai.
Padre di quattro figli e autore di molti bestseller, Alberto è medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva, specialista di prevenzione e ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università degli Studi di Milano. Noto al grande pubblico per i suoi innumerevoli libri e per i suoi interventi sui media dedicati alla relazione tra genitori e figli, Alberto Pellai è molto amato anche alle nostre latitudini. I suoi libri sono tradotti in più di dieci lingue e hanno vinto numerosi premi. Ha una seguita pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Alberto-Pellai/607285592681142

“Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita”
Non è vero che tutte le famiglie felici si assomigliano. La felicità non è la totale assenza di problemi, non è un’unità di misura e nemmeno una foto incorniciata in bella mostra sopra uno scaffale del salotto. La felicità – in quel turbolento e sempre diverso ecosistema che si crea ovunque ci sia un rapporto tra genitori e figli – è piuttosto qualcosa che ha a che fare con la consapevolezza e l’autostima. Nelle parole di Alberto Pellai e Barbara Tamborini: «una famiglia consapevole ha un progetto e una direzione, non improvvisa le scelte educative e sa sfruttare i momenti chiave della vita».

“Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”
«Noi siamo relazioni.» Quanto le relazioni, soprattutto quelle primarie, possono segnare la nostra vita personale e di coppia? Quanto possiamo invece liberarci del passato imparando a rapportarci con gli altri in modo sano e corretto? Tra le relazioni d’amore, quella con la figura materna risulta fondamentale. Se la madre non è in grado di fornirci un amore e un sostegno che vadano oltre il semplice accudimento, è probabile che tutta la nostra vita verrà segnata da una ferita originaria che condizionerà il nostro futuro.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
https://aperitiviletterari.files.wordpress.com/2018/09/2018_09_06_aperitivi_letterari_c_s_61.doc

Annunci

Verso la nuova stagione di aperitivi letterari

Vi presento il calendario provvisorio degli incontri relativi alla nuova stagione di aperitivi letterari:
aprirà il dottor Alberto Pellai, attenzione sarà di giovedì, al posto del consueto appuntamento che invece cade di venerdì, per via di precedenti impegni dell’autore, richiestissimo!, che – al momento del nostro contatto – aveva già tutti i venerdì occupati.

Giovedì 20 settembre 2018 – ore 18.00 – Alberto Pellai – “Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita” e “Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”;

Venerdì 28 settembre 2018 – ore 20.00 – Antonio Guffanti – “Desideravo anzi vivere”;

Venerdì 5 ottobre 2018 – ore 20.00 – Angiolo Pellegrini – “Noi, gli uomini di Falcone”;

Venerdì 12 ottobre 2018 – ore 20.00 – Comandante Alfa – “Missioni segrete”;

Venerdì 19 ottobre 2018 – autore e libro in via di definizione;

Venerdì 26 ottobre 2018 – autore e libro in via di definizione.

Tutti gli incontri si terranno al centro polifunzionale di via Roma, 22, Fenegrò.

Venerdì 18 maggio, Paolo Moretti presenta: “Una crepa nel muro”

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 18 maggio, a Fenegrò, proseguono gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Paolo Moretti, giornalista, presenta il libro “Una crepa nel muro”, pubblicato da goWare.

L’incontro – l’ultimo di questa stagione primaverile – inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Paolo Moretti è giornalista per passione e per professione. Il suo primo libro, “La cicogna che sconfisse l’aviaria” (Infinito Edizioni), racconta l’adozione della figlia. Con Stefano Ferrari ha pubblicato “I 30 passi. La vera storia della strage di Erba (edizioni La Provincia) e con Francesco De Filippo “Mafia padana” (Editori Riuniti), sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nel Nord Italia. “Una crepa nel muro” è il suo primo romanzo.

“Una crepa nel muro”
Una Berlino grigia e spaccata in due, un tradimento, un omicidio, un passato doloroso a cui dare risposta, una storia d’amore. In un continuo salto temporale tra presente e passato le vite dei protagonisti si intrecciano con le drammatiche pagine della storia del Muro.
Tutto inizia a Berlino nel 1961. In gran segreto si pianifica la realizzazione del Muro e un alto funzionario della Stasi, la polizia politica della Germania Est, è convinto di riuscire a impedire un tentativo di fuga verso Berlino Ovest.
Oltre cinquant’anni dopo, in Italia, un uomo, un tedesco, viene ucciso a colpi di pistola. Chi è? Chi lo ha ucciso? E perché? Passato e presente si ricongiungono e il mistero trova soluzione.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Ci rivedremo a settembre con un nuovo ciclo.

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
https://aperitiviletterari.files.wordpress.com/2018/05/2018_05_18_aperitivi_letterari_c_s_51.doc

Venerdì 11 maggio, Giuseppe Battarino presenta: “Il tempo della giustizia”

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 11 maggio, a Fenegrò, proseguono gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Giuseppe Battarino, magistrato, presenta il libro “Il tempo della giustizia”, pubblicato da Nodo Libri.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Giuseppe Battarino, nato a Lugano nel 1959; magistrato, scrittore e saggista, ha svolto funzioni di giudice penale e pubblico ministero in Lombardia e in Calabria. Ha insegnato diritto processuale penale e penitenziario nell’Università dell’Insubria. Attualmente collabora con la Commissione parlamentare d’inchiesta sulle ecomafie.

“Il tempo della giustizia”
La ricerca della giustizia umana è consapevole, nelle sue impostazioni teoriche e nelle sue realizzazioni pratiche, della limitatezza dei propri mezzi.
Uno dei mezzi a disposizione e, insieme, uno dei vincoli di chi opera negli apparati organizzati al fine di tentare quella ricerca – cioè di chi amministra giustizia – e di chi fornisce le regole per rendere possibile e utile quella ricerca – cioè chi fa le leggi – è il tempo.
Quella ricerca non è generica equità né vago umanesimo ma scienza e arte delle relazioni tra gli esseri umani e tra essi e un ordine generale, che sappia darsi luoghi di esercizio della razionalità e tempi per ogni risultato atteso.
Un “tempo esatto”, l’ex-agere quei tempi e quei luoghi del fluire della vita comune affinché la vita comune possa fluire.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
https://aperitiviletterari.files.wordpress.com/2018/05/2018_05_11_aperitivi_letterari_c_s_41.doc

Venerdì 4 maggio 2018: Fenegrò paese di scrittori

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 4 maggio, a Fenegrò, continuano gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. La serata avrà come tema: “Fenegrò paese di scrittori”. Interverranno: Massimiliano Galli con “Il Dramma di Niov”, Gianluigi Marinoni (in arte Nino Rima) con “La congrega delle Tsantsas” e “La Principessa del Nord”, e Vera Uboldi con “Sheph’s Economy – Ovvero Watergate, atto secondo”.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con gli autori che racconteranno i propri romanzi, l’esperienza dello scrivere, il rapporto con il territorio. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Massimiliano Galli è avvocato penalista e criminologo, professioni nelle quali la razionalità scientifica si fonde necessariamente con l’abilità nella scrittura e la dialettica: doti innate che gli fanno vivere quotidianamente il “Processo come Arte”, come recita uno dei titoli che preferisce.
Allievo di Vincenzo Guarracino, illustre critico letterario, ha iniziato a scrivere raccolte di poesie e partecipare con successo a svariati concorsi letterari.

Nino Rima è lo pseudonimo scelto da Gianluigi Marinoni. Nato nel 1952, vive e lavora come Medico di Medicina Generale nel comasco. E’ sposato e ha un figlio. Dopo “La congrega delle Tsantsas”, pubblicato nel 2015, con “La Principessa del Nord” è al suo secondo romanzo.

Vera Uboldi ha ventisette anni, è laureata in Ingegneria ed è un’appassionata lettrice fin da piccola. Ha iniziato a scrivere il suo romanzo a sedici anni, quasi per gioco, durante il liceo, spinta dalla professoressa di Lettere. “Sheph’s Economy” è rimasto per parecchio tempo nel cassetto e, dopo dieci anni, Vera ha deciso di ampliarlo e pubblicarlo. Questo romanzo è il primo dell’autrice e cerca di rileggere eventi realmente avvenuti, intrecciandoli in un’epoca e luogo diversi.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
https://aperitiviletterari.files.wordpress.com/2018/04/2018_04_24_aperitivi_letterari_c_s_3.doc

Venerdì 20 aprile 2018: Vittorio Nessi presenta “Due Lune sono troppe”.

Aperitivi letterari
https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Fenegrò, 16 aprile 2018

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 20 aprile, a Fenegrò, continuano gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Vittorio Nessi, ex magistrato, presenta il libro “Due Lune sono troppe”, pubblicato da Daniela Piazza Editore.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Vittorio Nessi, dopo aver svolto la professione di avvocato, è diventato magistrato nel 1979. È stato giudice civile e, successivamente, sostituto procuratore della Repubblica a Como. Poi lavora alla Procura di Torino dal 2005 al 2016. Ora in pensione, Vittorio Nessi si è occupato principalmente di reati economici. Attualmente è consigliere comunale a Como, dov’è nato e dove vive.  È al suo terzo romanzo.

“Due Lune sono troppe”
Il pubblico ministero Bruno Ferretti indaga, a Torino, sull’omicidio rituale di un pakistano. Una luna nera incombe sulle indagini e sul pregiudizio tribale che trascinerà nella tragedia anche la moglie e il giovane figlio della vittima. Una catena inesorabile di tradizioni, di costumi e di miti lontani si abbatte su Ferretti, che diventa testimone di un terribile scenario, dove vacilla  l’idea stessa della legge e del diritto, quando mondi lontani si incontrano e si scontrano. Ma intanto, una luna bianca e lucente veglia su di lui e lo accompagna nell’incontro con una donna radiosa, ma dal passato enigmatico. Altre certezze vacillano, in Ferretti, ma sono terremoti interni, questa volta, che squassano i ritmi di una vita ordinata, tranquilla e scoprono nervi sensibili, producono gioia e generano dolore, ma alludono alla felicità. La luna bianca e la luna nera osservano mute, inseparabili e opposte, il corso degli eventi.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
https://aperitiviletterari.files.wordpress.com/2018/04/2018_04_16_aperitivi_letterari_c_s_21.doc

Venerdì 13 aprile 2018: Angelo Crespi presenta “Costruito da dio”.

Aperitivi letterari

https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Fenegrò, 5 aprile 2018

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 13 aprile, a Fenegrò, iniziano gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori.

Apre la strada Angelo Crespi, giornalista, con il libro “Costruito da dio”, edito da Johan&Levi.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con un aperitivo. A seguire, la presentazione del libro con l’autore. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Angelo Crespi ha collaborato alle pagine culturali dei quotidiani Il Foglio, Il Giornale e Il Corriere della Sera. Dall’ottobre 2002 al novembre 2009 ha diretto il settimanale di cultura Il Domenicale. Ha diretto l’inserto settimanale de Il Giornale, ilgiornaleOff.

Ha insegnato Storia del giornalismo all’Università Cattolica del Sacro Cuore dal 2005 al 2013. Dal 2013 è docente di Elementi giuridici ed economici dell’arte all’Accademia di Belle Arti “Aldo Galli” di Como.
E’ stato consigliere del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Sandro Bondi.

Costruito da dio”
«La domenica, al posto della messa, i cittadini illuminati di culturlandia si dedicano al brunch in un museo, al posto dell’ostia assaporano sottili strisce di bacon con le uova: la sensazione di appagamento è quasi identica perché, come succede per la liturgia, anche se non si comprende buona parte delle opere – alcune prodotte per disgustare – ci si trastulla nella convinzione di far parte di una comunità di intelligenti e democratici, così intelligenti e democratici da aver affidato all’artista l’omelia che ascolteremo sonnecchiando satolli, e non importa quanto il predicozzo sia critico verso la società e i valori da noi stessi rappresentati, fondamentale che sia un gioco a rischio zero.»

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.

Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui: Aperitivi letterari, comunicato stampa del 5 aprile 2018 (Angelo Crespi, “Costruito da dio”).