Venerdì 26 ottobre 2018, Sandro Paté presenta: “See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda”.

See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda
See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 26 ottobre, a Fenegrò, si conclude il ciclo autunnale degli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Sandro Paté, è scrittore milanese di “cose milanesi”, giornalista, esperto di cinema e appassionato di cabaret. Presenta il libro “See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda”, pubblicato da Sagoma editore.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Sandro Paté
Scrittore milanese di “cose milanesi”, giornalista, esperto di cinema e appassionato di cabaret, ma soprattutto “uomo a metà”. In perfetto stile Jannacci non dice mai di no a nessun progetto. Negli ultimi anni è stato responsabile contenuti digitali per una multinazionale americana, copywriter, autore televisivo, inviato a festival cinematografici e organizzatore di mostre. Per i suoi progetti intervista, va alla ricerca di aneddoti nascosti e si fa raccontare storie di vita.

See you later. Guido Nicheli, una vita da cumenda
Dici cumenda e alla mente arriva l’immagine di un uomo dal fisico asciutto, il look impeccabile, il sorriso rilassato e mai un capello fuori posto. Amante dei locali notturni e della bella vita, dietro al sorriso di Guido Nicheli si nasconde una persona complessa, dall’infanzia nella Milano del dopoguerra ai mille lavori e lavoretti, come quello di rappresentante di liquori, una scusa per tirar tardi nei locali del cabaret e del jazz. E poi il salto verso il cinema e la TV. Il racconto di una vita unica, che è anche quella della Milano di cui è diventato un simbolo.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo:
https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:

2018_10_22_aperitivi_letterari_c_s_11_Paté

 

Annunci

Venerdì 19 ottobre 2018, Pietro Berra presenta: “Poesie dal fronte”.

"Poesie dal fronte", Pietro Berra
“Poesie dal fronte”, Pietro Berra

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 19 ottobre, a Fenegrò, proseguono gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Pietro Berra, giornalista al quotidiano “La Provincia” di Como, presenta il libro “Poesie dal fronte”, pubblicato da Nodo libri.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. Lettura di alcuni testi poetici a cura dell’attrice Rossella Liberti accompagnata da Rosy Nicoli all’arpa. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Pietro Berra
Giornalista al quotidiano “La Provincia” di Como, di cui cura l’inserto domenicale “L’Ordine”. Ha collaborato con i settimanali “Diario”, “Panorama” e “Oggi”. Ha pubblicato 15 volumi tra poesia, narrativa e saggistica e tre guide cineturistiche del lago di Como e della Lombardia. Promotore di rassegne culturali, è nei comitati organizzatori di ParoLario, Lake Como Film Festival, premio “Alda Merini”, Ciakkare e Grand tour poetico, manifestazione itinerante per la diffusione della poesia e della bellezza in Italia e nel mondo.

Poesie dal fronte”
Non solo Ungaretti, Rebora, Sbarbaro e gli altri grandi poeti italiani che, al fronte, hanno scritto alcune tra le loro liriche più intense e immortali. Anche tanta gente comune, che nella vita ha fatto tutti i mestieri fuorché il letterato, ha sentito l’esigenza di comporre poesie durante la guerra.
Le poesie, scritte su tutti i fronti, assumono il valore di frammenti di storia in presa diretta, vere schegge di emozione che, non di rado, si accendono di illuminazioni poetiche folgoranti.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo:
https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
2018_10_09_aperitivi_letterari_c_s_10_Berra

Venerdì 12 ottobre 2018, il Comandante Alfa presenta: “Missioni segrete”.

Comandante Alfa, "MIssioni segrete"
Comandante Alfa, “MIssioni segrete”

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 12 ottobre, a Fenegrò, proseguono gli Aperitivi letterari, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Il Comandante Alfa, uno dei fondatori del Gis (Gruppo Intervento Speclaie) dei Carabinieri, presenta il libro “Missioni Segrete”, pubblicato da Longanesi.

L’incontro inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Comandante Alfa
Uno dei fondatori del Gis, reparto d’élite dell’Arma dei Carabinieri. Alle sue spalle ha un curriculum militare impressionante. Tra le altre: Medaglia Mauriziana al Merito di dieci lustri di carriera militare; Medaglia Afghana Loya Jirga consegnata dal presidente Hamid Karzai per l’Operazione Corona; Croce Commemorativa per l’Attività di soccorso internazionale in Iraq. Numerosi i suoi riconoscimenti istituzionali, tra questi: Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Missioni segrete
Riuscire a trasformare la paura in coraggio. Sapere che da una rapida scelta e da una semplice mossa dipendono la vita o la morte di più persone, ma anche la tua stessa sopravvivenza. Questo e molto altro si richiede a un uomo del Gis, il Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri, di cui il Comandante Alfa è uno dei fondatori. Nato nel 1978, il Gis si è subito distinto per l’efficienza e la prontezza degli interventi, cui l’autore di questo libro ha spesso partecipato da protagonista. Il Comandante Alfa svela i retroscena delle missioni più rischiose.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo:
https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
2018_10_09_aperitivi_letterari_c_s_9_Alfa

Venerdì 5 ottobre 2018, giornata della legalità e Aperitivo letterario con il Gen. Angiolo Pellegrini

Noi, gli uomini di Falcone
Noi, gli uomini di Falcone

COMUNICATO STAMPA

Venerdì 5 ottobre il Gen. Angiolo Pellegrini, già stretto collaboratore del giudice Falcone, trascorre a Fenegrò una giornata dedicata alla legalità e all’educazione civica.

Con inizio alle ore 10.00, nell’Auditorium delle Scuole Medie, incontra gli studenti dell’Istituto Comprensivo “G. Bosco”, che raccoglie, oltre a quelli di Fenegrò, gli alunni di Cirimido, Limido Comasco e Lurago Marinone. ‘’Voglio che i giovani sappiano chi era Giovanni Falcone’’. Questo è lo scopo principale dell’allora Comandante della Sezione Antimafia di Palermo, che si racconta nel libro: “Noi, gli uomini di Falcone”.

Alle 12.00, al termine dell’incontro e nello spazio adiacente l’Auditorium, alla presenza delle autorità civili e religiose, il Generale inaugura il “Giardino Falcone e Borsellino”.

In serata, nuovo appuntamento con gli “Aperitivi letterari” di Fenegrò, presentazioni di libri e incontri con gli autori. Alle ore 20.00, nel Centro Polifunzionale di Via Roma, 22, il Gen. Angiolo Pellegrini presenterà il libro “Noi, gli uomini di Falcone”, scritto insieme al giornalista Francesco Condoluci, edito da Sperling & Kupfer. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

 

Angiolo Pellegrini.
Generale dell’Arma dei Carabinieri, è stato comandante della sezione antimafia di Palermo dal 1981 al 1985. Come uomo di fiducia del pool, ha portato a compimento le più importanti indagini nei confronti di Cosa Nostra.

Noi, gli uomini di Falcone”
Palermo, gennaio 1981. Quando il capitano Angiolo Pellegrini assume il comando della sezione Anticrimine dell’Arma dei Carabinieri, la mafia tiene la Sicilia sotto scacco. Unica speranza, un giudice che con alcuni colleghi ha fatto della lotta alle cosche la sua missione: Giovanni Falcone. Ha bisogno però di uomini fidati che portino avanti le indagini. E Pellegrini non si tira indietro: mette insieme una squadra di fedelissimi e va a infilare il naso dove nessuno ha mai osato, guadagnandosi l’amicizia e la stima del magistrato. Questo libro ricostruisce dall’interno, a ritmo serrato, il periodo più drammatico ed eroico della guerra a Cosa Nostra. Una guerra che, in fondo, erano davvero pochi a voler vincere.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo:
https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
2018_10_02_aperitivi_letterari_c_s_8

Venerdì 28 settembre 2018, Antonio Guffanti presenta: “Desideravo anzi vivere”

"Desideravo anzi vivere", copertina
“Desideravo anzi vivere”, copertina

COMUNICATO STAMPA

Prosegue la nuova stagione degli “Aperitivi letterari” di Fenegrò, presentazioni di libri e incontri con gli autori.
Venerdì 28 settembre Antonio Guffanti presenta il libro “Desideravo anzi vivere”, una pubblicazione resa possibile dalla collaborazione a molte mani dell’autore con persone, associazioni e istituzioni.
L’incontro – il secondo di questo nuovo ciclo – inizierà alle 20.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. Interverranno il Gen. Cesare Di Dato, Vittorio Nessi e Giuseppe Saibene, che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del libro. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Antonio Guffanti
Si laurea Ingegnere Edile al Politecnico di Milano.
Ufficiale di Artiglieria da Montagna con manovra NATO in Norvegia.
Ha progettato e realizzato ospedali in Italia e all’Estero. E’ stato il Direttore Tecnico di una importante multinazionale del settore delle costruzioni, come tale ha realizzato la Moschea di Abu Dhabi (1996-9). Si è poi dedicato alla consulenza aziendale, portando a Certificazioni di Qualità Imprese e Studi di Ingegneria; consulente di Italferr delle Ferrovie dello Stato nel 2002 per la TAV TO – NO.
Senatore dell’Ordine degli Ingegneri di Como e Presidente del Consiglio di Disciplina.
Dal 2005 è Capogruppo degli Alpini di Fenegrò.
Da 6 anni dirige “Le penne di Fenegrò” notiziario del Gruppo, periodico segnalato per l’attenzione alla divulgazione storica, ricercata attraverso sinergie con le istituzioni. Ha pubblicato nel 2014, in collaborazione con la biblioteca, la storia dei Combattenti e Reduci di Fenegrò. Nel 2017 il libro ”Desideravo anzi vivere” Nel Vol. II del Marzo 2018 degli “Studi storici per il centenario dell’ANA”, al Cap. “Cento anni di stampa alpina”, Fenegrò è citata, tra le 44 testate nazionali, come piccola comunità alpina ben strutturata in grado di finanziare opere di storia locale “valide e non banali” legate ai temi cari all’ANA.

“Desideravo anzi vivere”
Le Medaglie d’Oro al Valor Militare sono stelle che brillano nel firmamento dell’eroismo italiano. Sul Vessillo della sezione ANA di Como ce ne sono sette, una delle quali assegnata al trentaduenne Tenente del Btg. Alpini Tirano Giovanni Piatti, eroicamente caduto in combattimento a Nikolajewka; un’altra conferita al ventitreenne Sottotenente del Btg. Alpini Vestone Giovanni Tarchini, che perse la vita già durante il primo combattimento a Kotowskij.
Qualcuno ha detto che un soldato non muore quando cade sul campo di battaglia, ma quando viene dimenticato. Questo libro non riporta in vita i nostri due soldati, ma continuerà a tenerne vivo il ricordo.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Il calendario degli appuntamenti è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/calendario/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:

Comunicato stampa: Venerdì 28 settembre 2018, Antonio Guffanti presenta: “Desideravo anzi vivere”

Giovedì 20 settembre, Alberto Pellai presenta: “Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita” e “Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”

Il metodo famiglia felice
Il metodo famiglia felice
Zitta!
Zitta!

COMUNICATO STAMPA

La nuova stagione degli “Aperitivi letterari” di Fenegrò, presentazioni di libri e incontri con gli autori, si apre di giovedì con un ospite d’eccezione: Alberto Pellai.

Giovedì 20 settembre Alberto Pellai presenterà i suoi due nuovi libri, freschi di stampa e scritti a quattro mani con la moglie Barbara Tamborini: “Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita” e “Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”, pubblicati rispettivamente da De Agostini e Mondadori.

L’incontro – il primo della nuova stagione autunnale – inizierà alle 18.00, nel Centro Polifunzionale di via Roma, 22, con la presentazione del libro con l’autore. A seguire, l’aperitivo conviviale. Introduce Giancarlo Nicoli, consigliere comunale delegato alla cultura e alla biblioteca.

Ingresso libero

Alberto Pellai.
Padre di quattro figli e autore di molti bestseller, Alberto è medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva, specialista di prevenzione e ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università degli Studi di Milano. Noto al grande pubblico per i suoi innumerevoli libri e per i suoi interventi sui media dedicati alla relazione tra genitori e figli, Alberto Pellai è molto amato anche alle nostre latitudini. I suoi libri sono tradotti in più di dieci lingue e hanno vinto numerosi premi. Ha una seguita pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Alberto-Pellai/607285592681142

“Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita”
Non è vero che tutte le famiglie felici si assomigliano. La felicità non è la totale assenza di problemi, non è un’unità di misura e nemmeno una foto incorniciata in bella mostra sopra uno scaffale del salotto. La felicità – in quel turbolento e sempre diverso ecosistema che si crea ovunque ci sia un rapporto tra genitori e figli – è piuttosto qualcosa che ha a che fare con la consapevolezza e l’autostima. Nelle parole di Alberto Pellai e Barbara Tamborini: «una famiglia consapevole ha un progetto e una direzione, non improvvisa le scelte educative e sa sfruttare i momenti chiave della vita».

“Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”
«Noi siamo relazioni.» Quanto le relazioni, soprattutto quelle primarie, possono segnare la nostra vita personale e di coppia? Quanto possiamo invece liberarci del passato imparando a rapportarci con gli altri in modo sano e corretto? Tra le relazioni d’amore, quella con la figura materna risulta fondamentale. Se la madre non è in grado di fornirci un amore e un sostegno che vadano oltre il semplice accudimento, è probabile che tutta la nostra vita verrà segnata da una ferita originaria che condizionerà il nostro futuro.

Gli Aperitivi letterari sono un’occasione per ritrovarsi, essere comunità e fare cultura, insieme.
Il relativo blog è visitabile al seguente indirizzo: https://aperitiviletterari.wordpress.com/

Una copia in formato .doc del comunicato stampa è scaricabile qui:
https://aperitiviletterari.files.wordpress.com/2018/09/2018_09_06_aperitivi_letterari_c_s_61.doc

Verso la nuova stagione di aperitivi letterari

Vi presento il calendario provvisorio degli incontri relativi alla nuova stagione di aperitivi letterari:
aprirà il dottor Alberto Pellai, attenzione sarà di giovedì, al posto del consueto appuntamento che invece cade di venerdì, per via di precedenti impegni dell’autore, richiestissimo!, che – al momento del nostro contatto – aveva già tutti i venerdì occupati.

Giovedì 20 settembre 2018 – ore 18.00 – Alberto Pellai – “Il metodo famiglia felice – Come allenare i figli alla vita” e “Zitta! – Le parole per fare pace con la storia da cui veniamo”;

Venerdì 28 settembre 2018 – ore 20.00 – Antonio Guffanti – “Desideravo anzi vivere”;

Venerdì 5 ottobre 2018 – ore 20.00 – Angiolo Pellegrini – “Noi, gli uomini di Falcone”;

Venerdì 12 ottobre 2018 – ore 20.00 – Comandante Alfa – “Missioni segrete”;

Venerdì 19 ottobre 2018 – ore 20.00 Pietro Berra – Poesie dal fronte;

Venerdì 26 ottobre 2018 – autore e libro in via di definizione.

Tutti gli incontri si terranno al centro polifunzionale di via Roma, 22, Fenegrò.